Maglieria creativa

Design, punti, struttura e manipolazione

PROGRAMMA

Il corso offre l’opportunità di imparare tecniche diverse e i punti più efficaci (sia ai ferri che a macchina) per realizzare capi di knitwear eclettici, dal forte impatto visivo, favorendo lo sviluppo di abilità alla portata di tutti. Manifattura rispettosa della tradizione artigianale e studio del design contemporaneo si fondono creativamente per un approccio non convenzionale che interpreti la maglieria in modo scolpito, quasi da haute couture.

Le lezioni, pratiche e intensive, si propongono di analizzare le varie fasi della costruzione di un capo di propria ideazione. Si parte da un filo, un semplice filo. Si arriva al capo finito, personalizzato, unico.

Si sperimentano le seguenti tematiche:

  • Introduzione al corso e al binomio designer e maglieria: da Missoni alla maglieria contemporanea. Tecniche di maglieria (sagomata e tagliata, filati e finezze, punti maglia e lavorazioni speciali), ideazione del progetto finale (singolo o a coppie) e primo approccio alla lavorazione ai ferri.
  • Tecniche di lavorazione: in tondo, coi due ferri e con la macchina da maglieria. Punti di base (dritto e rovescio, coste 1/1 2/2 ecc. sia a mano che a macchina), trecce (semplici e doppie), punti traforati, a rilievo e tubolari sia a mano che a macchina.
  • Definizione del disegno per il progetto finale in base ai punti e ai filati sperimentati. Moodboard su texture, volumi e colori.
  • Lettura del disegno e sviluppo pezzi per la realizzazione del capo progettato. Messa in forma e confezione con focus su rifiniture ed eventuali accessori (bottoni, coulisse, nastri, ricami).
  • Revisione del capo e delle tavole di accompagnamento (moodboard, cartella materiali, disegno tecnico in paino e figurino). Presentazione finale.

Ad arricchire le lezioni un esclusivo incontro con Carlo Volpi, designer toscano e fondatore nel 2014 dell’omonimo brand di knitwear.  Si parla di occasioni creative, di stereotipi, di fusione tra design e artigianato e ovviamente di filati durante una speciale lecture dal titolo “La maglieria pop di Carlo Volpi: ispirazioni, tecnica e texture”.

.

REQUISITI RICHIESTI

Il corso è rivolto a tutti, sia a coloro che hanno voglia di confrontarsi con una tecnica nuova, sia a coloro che già sanno lavorare a maglia ma vorrebbero approfondire alcuni dettagli che aiutino a realizzare un capo ben rifinito

Per accedere è necessario aver compiuto i 18 anni di età al momento dell’iscrizione.

COSTO

Il corso è per la maggior parte sostenuto da Fondazione CR Firenze che promuove e supporta le attività di Spazio NOTA e di Associazione OMA

A carico dello studente la quota di 300,00 € (di cui € 50 per iscrizione e € 250 per frequenza)

Pre-iscrizioni: per coloro che inoltreranno la domanda entro il 4/10/2024 è prevista l’applicazione di una quota agevolata pari a 250,00 € (di cui € 50 per iscrizione e € 200 per frequenza)

ISCRIZIONE

Per iscriversi, dopo avere letto il Regolamento e l’Informativa sul trattamento dei dati, è necessario scaricare il MODULO DI ISCRIZIONE e inviarlo correttamente compilato e firmato come allegato pdf a desk@spazionota.it. In seguito all’invio della richiesta d’iscrizione verranno fornite tutte le informazioni per il perfezionamento della stessa. Sono ammessi massimo 12 partecipanti.

Scadenza iscrizioni mercoledì 30 ottobre 2024, ore 15:00

DOCENTI

LUCA PARENTI

Textile designer, insegna Cultura Tessile e coordina i corsi di Textile Design e Fashion Design allo IED di Firenze. È autore di Manuale di Cultura Tessile edito da KSC edizioni.

FRANCA VERTERAMO

Da 20 anni collabora come ricamatrice ed esperta di tecniche manuali legate al tessile con alcuni celebri nomi di case d’alta moda italiane e non. Nel 2017 ha ottenuto la qualifica di Maestro Artigiano.

PERIODO

4 – 15 novembre 2024

Dal lunedì al venerdì dalle 14.00 alle 18.00

LUOGO

Spazio NOTA, Nuova Officina Toscana Artigianato
via dei Serragli 104, 50124 Firenze

INFO

info@spazionota.it

055 221908

MATERIALI

Tutti i materiali sono inclusi nel costo.

Ogni studente dovrà procurarsi un kit base personale di strumenti per lavorare: SCARICA QUI la lista dei materiali.

CERTIFICATI

Al termine dei corsi verrà rilasciato agli iscritti un attestato di partecipazione per chi avrà preso parte almeno all’85% delle lezioni.