In Oltrarno uno spazio per la Formazione nei mestieri d’arte della moda. 

Un progetto di

gestito da

SPAZIO

Per iniziativa della Fondazione Cassa di Risparmio di Firenze in collaborazione con Associazione Osservatorio dei Mestieri d’Arte nasce Spazio NOTA, per favorire lo sviluppo e le competenze nell’ambito dei mestieri artigianali artistici e tradizionali. L’obiettivo primario è quello di erogare e diffondere attività di orientamento, didattica e formazione tecnica e pratica per formare competenze nell’ambito del comparto sartoria e moda.

ATTIVITÀ

La struttura propone a studenti di ogni ordine e grado, artigiani,  appassionati e cultori della materia, i temi della manualità e dei mestieri d’arte attraverso la realizzazione di veri e propri laboratori tecnici.

  • Attività didattica sui mestieri d’arte dagli 8 agli 80 anni
  • Corsi tecnico pratici sui mestieri d’arte
  • Percorsi di Alternanza Scuola-Lavoro
  • Conferenze | Incontri

DOVE

Spazio NOTA è situato in via dei Serragli 104, nella sede dello storico Istituto Pio X Artigianelli, complesso architettonico anticamente destinato al ricovero, all’insegnamento, dell’educazione civile e religiosa e all’avviamento ad un mestiere di orfanelli provenienti da famiglie disagiate e bisognose del comune di Firenze. Fin dal 1902 la sua vocazione è stata quella di inaugurare piccole officine artigiane affidate a «buone e intelligenti maestranze» fiorentine. Successivamente nel 1932 fu qui inaugurata la Scuola di avviamento professionale al fine di preparare i giovani al lavoro.

DILADDARNO

La posizione strategicamente inserita nel tessuto connettivo dell’Oltrarno fiorentino e la vicinanza con altri prestigiosi centri formativi e numerose aziende artigiane, rende questo luogo un ideale punto di riferimento per scuole, studenti e artigiani, favorendo l’incontro fra domanda e offerta di lavoro. I laboratori e i corsi di artigianato sono realizzati in modo da potersi adattare a più ambiti formativi a seconda della richiesta.

Scarica QUI la mappa degli Artigiani OMA in Oltrarno

In collaborazione con

Menu