Corsetteria Settecentesca

Sartoria teatrale all’epoca di Goldoni

PROGRAMMA

Il corsetto è stato a lungo grande protagonista della moda femminile, evolvendosi continuamente per stare al passo con le tendenze.

Molto scollati e attillati in vita, quelli in voga nel XVIII secolo modellavano la silhouette in modo relativamente confortevole, sostenendo la schiena e sollevando il seno.

Il corso, che si concentra sul periodo rococò, propone la realizzazione di un corsetto in tela di cotone con allacciatura centrale posteriore nello stile della seconda metà del Settecento: dal cartamodello al costume finito. Attraverso immagini ed alcuni esempi di capi d’epoca, si espone come identificare le linee ed i dettagli del corsetto settecentesco. Tecniche e materiali storici vengono presi in visione e paragonati a quelli moderni più idonei alla manifattura contemporanea, anche per un eventuale utilizzo del corsetto come costume teatrale.

Il cartamodello base rielaborato è estratto dal testo Corsets and Crinolines di Norah Waugh.

Il programma è realizzato in collaborazione con il Laboratorio d’Arte del Teatro della Pergola,  nato nel 2015 con l’obiettivo di creare una realtà di produzione permanente che metta a confronto le antiche manualità proprie della storia artigianale del teatro con esperienze artistiche diverse per realizzare scene e costumi per gli spettacoli prodotti dal Teatro della Toscana.

REQUISITI RICHIESTI

Conoscenza delle basi del cucito a macchina e a mano.

Per accedere al corso è necessario aver compiuto i 18 anni di età al momento dell’iscrizione.

MATERIALI

Tutti i materiali sono inclusi nel costo.

Nel rispetto delle misure di contenimento e prevenzione del contagio da Covid-19 ogni studente dovrà procurarsi un kit personale per modellistica e sartoria.

SCARICA QUI la lista dei materiali.

ISCRIZIONE

Per iscriversi, dopo avere letto il regolamento (QUI) e l’informativa sul trattamento dei dati (QUI), è necessario scaricare il modulo d’iscrizione (QUI) e inviarlo correttamente compilato e firmato come allegato pdf a desk@spazionota.it. In seguito all’invio della richiesta d’iscrizione verranno fornite tutte le informazioni per il perfezionamento della stessa. Sono ammessi massimo 10 partecipanti.

Scadenza iscrizioni mercoledì 3 novembre 2021

DOCENTE

DAGMAR ELIZABETH MECCA

Apprende il mestiere di sartoria e di modisteria presso un atelier fiorentino e si laurea in scenografia presso l’Accademia di Belle Arti di Firenze con una tesi sulla storia del corsetto.

Crea cappelli per moda e opera lirica, disegna e realizza costumi da danza, teatro e cinema e lavora come costumista per produzioni televisive e come sarta di scena presso importanti teatri fiorentini ed europei.

Collabora con atelier di moda e costume a Berlino ed insegna materie di moda in scuole specializzate del settore.

PERIODO

8 – 12 novembre 2021

DURATA

40 ore

ORARIO

Dal lunedì al venerdì dalle 8.30 alle 13.00 e dalle 13.30 alle 17.00

LUOGO

Spazio NOTA, Nuova Officina Toscana Artigianato
Istituto PIO X Artigianelli
via dei Serragli 104, 50124 Firenze

COSTO

Il corso è per la maggior parte sostenuto da Fondazione CR Firenze che promuove e supporta le attività di Spazio NOTA e di Associazione OMA

A carico dello studente la quota di 250,00 € (di cui € 50 per iscrizione e € 200 per frequenza)

INFO

info@spazionota.it

055 221908

www.spazionota.it

CERTIFICATI

Al termine dei corsi verrà rilasciato agli iscritti un attestato di partecipazione per chi avrà preso parte almeno all’85% delle lezioni.

Con il sostegno di

 

In collaborazione con

Menu